Presentazione Ritiro L.R. Vicenza 2020/21

Alle 17.30 si oggi si è svolto il primo allenamento dei biancorossi in Altopiano, poco prima al Hotel Gaarten, sede del ritiro biancorosso, vi è stata la presentazione ufficiale. Alla conferenza infatti sono intervenuti Emanuele Munari, Sindaco del Comune di Gallio e Presidente dell’Unione Montana Spettabile Reggenza 7 Comuni; Denis Lunardi, Vicesindaco del Comune di Gallio; Franco Sella, Vicesindaco del Comune di Asiago; Nicola Lobbia, Assessore al Turismo del Comune di Asiago; Paolo Bedin, Direttore Generale LR Vicenza e Giuseppe Magalini, Direttore Sportivo LR Vicenza.

Paolo Bedin, direttore generale LR Vicenza: “Non è un ritiro normale, come quelli degli anni passati. Il ritiro si inserisce in un contesto che ha colpito il nostro Paese e tutto il mondo e il nostro settore in maniera particolare e ciò ha portato a diverse riflessioni e analisi per l’organizzazione dello stesso. Da un lato è una grande soddisfazione aver confermato il programma pre campionato, ringrazio calorosamente tutte le persone che hanno reso possibile ciò, in un arco temporale breve, superando le problematiche. Per la prima volta Gallio e Asiago sono insieme in un progetto di collaborazione in supporto del Lanerossi Vicenza e per questo voglio ringraziarli di cuore per l’impegno profuso. Siamo ospiti dell’Altopiano, perché siamo ospiti di più comuni. I ringraziamenti non sono di circostanza e ringrazio Andrea Braga, Direttore dell’Hotel Gaarten e Federico Longhini della società ASD 7 Comuni 1967 che gestisce entrambi gli impianti dove ci alleneremo. Il fatto di essere qui oggi è un fatto straordinario, è il primo ritiro di una società professionista italiana. Apriamo noi, abbiamo quindi una responsabilità, quella di creare un viatico rispettando il protocollo sanitario. L’Hotel ci permette di vivere il ritiro coerentemente con le normative con l’esclusività delle sale riunioni, ristorazione, dei piani delle camere e dell’accesso alla struttura. Gli allenamenti saranno a porte chiuse e non ci saranno gare amichevoli, purtroppo. Grazie alla collaborazione con l’ULSS 7 Pedemontana e in particolar modo con l’Ospedale di Asiago, potremmo effettuare ogni 4 giorni i tamponi previsti in una sala dell’hotel.
Il legame con l’Altopiano è indissolubile, siamo una delle poche società che ha la fortuna di poter fare il ritiro in mezzo alla propria gente e nella propria terra vicentina. Riteniamo doveroso valorizzare il patrimonio turistico, naturalistico ed economico della nostra terra e vorremmo poter venire sempre in Altopiano per poter essere vicini ai nostri tifosi. Sarà un ritiro in cui dovremo osservare delle prescrizioni, le manifestazioni di carattere pubblico saranno ridotte al minimo. Se sarà possibile cercheremo di organizzare dei piccoli eventi con una rappresentanza minima di giocatori che possano coinvolgere anche gli altri comuni dell’Altopiano”.

Franco Sella, Vicesindaco del Comune di Asiago: “Ringrazio tutta la società biancorossa in ogni sua componente, in quanto sono tutte pedine importanti. Il Vicenza è una squadra con un grandissimo cuore, noi ci siamo affezionati a questo club. Mi rendo conto delle difficoltà che abbiamo riscontrato in questi mesi per organizzare il ritiro, la collaborazione tra i due Comuni è un qualcosa di importante anche per i prossimi anni, per poter organizzare qualcosa di ancor più strutturato. Ringrazio chi ha lavorato affinché questo raduno potesse essere svolto”.

Nicola Lobbia, Assessore al Turismo del Comune di Asiago: “Ringrazio anch’io la società biancorossa, Bedin per i continui rapporti in un contesto di grandi difficoltà legate al Covid. Come territorio abbiamo necessità di veicolare le nostre iniziative legate al turismo e alle manifestazioni. Questa sinergia porta ad un vero e proprio accordo per promuoverci a vicenda, anche all’interno dello stadio Menti”.

Emanuele Munari, Sindaco del Comune di Gallio: “Mi unisco ai ringraziamenti. Quale migliore occasioni per ripartire? Unire la montagna vicentina ovvero l’Altopiano, che ha già ospitato per anni il Vicenza, e il nuovo corso del Lanerossi Vicenza. È un connubio che si rinforza ulteriormente con la nostra provincia e anche con tutti gli altri paesi dell’Altopiano. Qui come stazione climatica per temperatura media, rarefazione dell’ossigeno e percentuale di umidità media estiva, è una stazione ideale per la preparazione atletica. Abbiamo messo a disposizione anche l’anello olimpionico Busa Fonda a 1500 metri. Grazie di cuore a tutti e un in bocca al lupo affinché il Lanerossi possa tornare sempre più in alto”.

Denis Lunardi, Vicesindaco del Comune di Gallio: “C’è soddisfazione e felicità per avere qui una squadra importante che ci fornisce un risveglio dopo un periodo triste per far ripartire anche le nostre strutture ricettive. Noi ci siamo, i paesani sono contenti di poter ospitare i biancorossi e speriamo che questa sia solo una partenza per i prossimi anni”.

Giuseppe Magalini, direttore sportivo LR Vicenza: “Questo ritiro è un risultato di grandissimo livello, merito di tuti. Non nego che la squadra non vedeva l’ora di andare in ritiro, ci allenavamo giù da dieci giorni e fin dal primo giorno la squadra ha manifestato la volontà di andare in ritiro, l’Altopiano ci ha regalato tanta gioia di poter trascorrere del tempo insieme, tornando ad allenarci in serenità dopo 4 mesi”.

Pubblicato il 27 Luglio 2020

MAIN PARTNER

CONTATTI
lrVicenza-logo_W

Stadio Romeo Menti · contatti

Area marketing · marketing@lrvicenza.net

Webmaster · Nexidia

L.R. VICENZA VIRTUS SPA
VIA SCHIO, 21 - 36100 – VICENZA
P.IVA : 02555940242