Conferenza stampa post partita contro il Gozzano

LR Vicenza in semifinale di Coppa Italia, dove ora troverà il Monza. Al termine della gara si sono presentati in sala stampa mister Giovanni Colella, Alessio Curcio e Stefano Giacomelli.

Colella: “Abbiamo passato il turno e questo è buono, ma non abbiamo ancora fatto nulla. Abbiamo gestito bene la gara e non ci siamo fatti prendere dall’ansia, che non era scontato visto che la squadra aveva una scarsa autostima ed era in sfiducia. Dopo un brutto periodo, vincere nettamente una gara, non è semplice. Mi è piaciuta la tranquillità con cui abbiamo affrontato la gara, questo ha fatto la differenza. Punizioni contro? Non abbiamo fatto nulla in questi giorni, altrimenti sarebbe scattata la psicosi e difatti oggi le abbiamo gestite bene, senza soffrire, nonostante pagassimo diversi centimetri in altezza. Pensiamo all’Imolese domenica, più avanti penseremo al Monza. Uno degli errori fatti in precedenza è stato pensare al dopo, non buttiamo via energie. Che voto darei ai miei stasera? 6/7, visto il momento.
Zarpellon? E’ una sicurezza, ma non va pompato troppo. Ha fatto ciò che doveva fare come hanno fatto tutti gli altri. Curcio? L’ho ritrovato meglio di come l’ho lasciato. Arma? oggi è entrato molto bene, ha corso molto e pressato. Quando c’è un momento negativo occorre pedalare. Laurenti? Oggi è entrato benissimo”.

Curcio: “Siamo contenti, per noi era importantissimo superare il turno, poi segnare un gol e fornire un assist è comunque una soddisfazione per me. Sono contento del passaggio del turno anche perché stasera abbiamo ritrovato un po’ della voglia di divertirci, mettendo da parte le preoccupazioni di questo periodo. Merito del mister? Merito di tutti. Ci siamo parlati e abbiamo analizzato il momento. Come mi sento? Bene, anche fisicamente, ora voglio sbloccarmi anche in campionato. Ma la cosa importante è continuare ad avere la mentalità vista stasera. La curva? Ci è sempre stata vicina fin dall’inizio, hanno dimostrato attaccamento anche quando le cose non vanno bene. Anche il confronto è positivo e aiutare a spronare”.

Giacomelli: “La cosa più importante era il passaggio del turno, siamo un grande gruppo e dovevamo dimostrare di esserlo soprattutto a noi stessi. Negli ultimi tempi sono mancati i risultati e le prestazioni, la vittoria era la migliore medicina. Serena? Le dimissioni di mister Serena sono comunque state una sconfitta per tutti e ci dispiace. Non è cambiato nulla, mister Colella già ci conosceva, abbiamo provato a cambiare qualcosa mentalmente e il vantaggio trovato subito ci ha aiutato molto. Dobbiamo seguire il mister e sono convinto che anche domenica potremmo fare una grande partita. Mentalmente il gol mi mancava, i due mesi e mezzo si sono sentiti. Ma bisogna continuare a crederci e creare occasioni e sono contento anche per Curcio perché anche a lui serviva molto. La semifinale è un traguardo importante e ci può dare una spinta in più per scalare posizioni in classifica in campionato”.

Pubblicato il 27 Febbraio 2019

MAIN PARTNER

CONTATTI
lrVicenza-logo_W

Stadio Romeo Menti · Via Schio, 21 · 36100 Vicenza

L.R. VICENZA VIRTUS SPA
VIA SCHIO, 21 - 36100 – VICENZA
P.IVA : 02555940242