Conferenza stampa post partita contro il Gubbio

Al termine della gara si sono presentati in sala stampa mister Giovanni Colella, Antonio Cinelli e Andrea Bovo.

Colella: “Sono il primo a sostenere le critiche corrette, ma da parte di una squadra che tutti considerano morta e in crisi, devo dire che il primo tempo mi è piaciuto abbastanza. E’ un momento così, non per lamentarsi della fortuna o della sfortuna, ma a noi gira che ogni punizione è gol, se l’avversario non è perfetto nel buttare via palla comunque finisce su un loro giocatore, a noi non accade. Resta il positivo di essere stati bravi a rispondere a due svantaggi. Di questo sono molto contento. Il secondo tempo con noi in 10 comunque loro non hanno mai tirato in porta. Restiamo aggrappati alla squadra perché è viva, si merita solo che gli episodi girino a favore. La Fermana ha perso e abbiamo accorciato sull’ottavo posto, mantenendo comunque gli stessi punti di distanza sull’undicesimo posto. Rimaniamo in pista e siamo vivi. Restiamo sul pezzo, sono sicuro che girerà.
Cinelli? E’ corretta l’espulsione, ma 10 minuti dopo Ferretti su Giacomelli non ha ricevuto il doppio giallo. Bovo? E’ un ottimo giocatore e un ragazzo spettacolare, è entrato bene in partita”.

Cinelli: “Siamo stati bravi a riprendere la partita dopo aver subito gol per due volte, questo deve fare parte di questo gruppo, siamo riusciti a rimettere la partita sui binari giusti. Sono contento che il gol sia servito, mentre sul mio secondo tiro, è stato bravo Marchegiani ad arrivarci.
Ho giocato poco in questo ruolo ma mi sto adattando bene anche grazie ai ragazzi che mi stanno dando una mano, in questo momento in cui le cose non stanno girando bene la squadra si sta unendo. E questa è una cosa molto positiva.
Per una volta non possiamo lamentarci dell’arbitraggio, l’episodio c’è stato, è stato un errore mio dovevo forse temporeggiare di più. In campo ci sono attimi in cui magari sei in deficit fisico e quindi vai d’istinto. Non era un fallo cattivo, se avesse evitato di ammonire non sarebbe successo nulla. La squadra nelle difficoltà si sta unendo sempre di più, abbiamo capito che dalle difficoltà si esce sempre insieme. C’è stata la voglia di portare a casa un risultato, cosa che magari prima ci mancava. La vittoria che non arriva pesa a tutti, conosco la piazza la gente è contenta se vede la squadra lottare e sacrificarsi. L’importante è la prestazione, noi stiamo migliorando partita dopo partita e dobbiamo aggrapparci a questo. Dobbiamo finire in crescendo di prestazione e di livello fisico, questo ci aiuterà nella fase successiva. Oggi la partita è stata macchiata da un episodio, noi dobbiamo prendere le cose positive. Abbiamo fatto fatica tutto l’arco del campionato, durante i play off dobbiamo tirare fuori qualcosa di più, tutti quanti. Durante il campionato ci abbiamo provato ma evidentemente non è bastato”.

Bovo: “Non possiamo essere soddisfatti di ciò che i risultati stanno portando a livello di punteggio, oggi però credo che nonostante fossimo andati sotto due volte abbiamo avuto la caparbietà e la bravura di riprendere la partita. Anche in 10 siamo rimasti compatti, abbiamo subìto quasi nulla, abbiamo lottato su ogni pallone, in prospettiva sono dei valori importanti. Nonostante fossimo rimasti in 10 siamo riusciti a portare a casa il risultato deve essere un aspetto importante per il futuro, fermo restando che la vittoria manca. Per invertite la tendenza dobbiamo solo lavorare, stare a parlarne non ha più senso, si è parlato anche troppo. A livello fisico non penso abbiamo grossi problemi, tutti abbiamo una buona preparazione, il fatto di essere rimasti compatti in 10 lo dimostra. Non vedo grosse difficoltà fisiche anche se è un aspetto su cui bisogna sempre lavorare per migliorare. L’aspetto mentale è fondamentale adesso, è tutto, è ciò che farà la differenza, le squadre brave a crearsi motivazioni in più saranno quelle che riusciranno a fare meglio durante i play off.
Ci servirebbero un paio di vittorie consecutive per creare un po’ di fiducia soprattutto nei giovani che magari possono sentire di più il peso del risultato. Non siamo ancora messi a punto per affrontare le partite che ci aspettano davanti, siamo ancora in tempo per limare i dettagli, abbiamo ancora partite in cui possiamo migliorare questi aspetti”.

Pubblicato il 14 Aprile 2019

MAIN PARTNER

CONTATTI
lrVicenza-logo_W

Stadio Romeo Menti · Via Schio, 21 · 36100 Vicenza

L.R. VICENZA VIRTUS SPA
VIA SCHIO, 21 - 36100 – VICENZA
P.IVA : 02555940242