Conferenza stampa post partita contro il Sudtirol

Mister Colella: “Per come siamo messi, prima dell’inizio della gara, avrei messo la firma per il pareggio. La gestione non è stata perfetta però il punto va benissimo. Dobbiamo spogliarci  delle vesti di super squadra perché il Sudtirol ha 9 punti in più di noi in classifica. Poi sul resto possiamo discuterne e quando giochi contro le squadre forti ci sta anche che i giocatori forti possano fare la differenza ed è stato così anche per noi, sul gol salvato nel primo tempo. Purtroppo questo è il nostro momento e dobbiamo uscirne con umiltà. Poi però possiamo parlare a lungo della gestione della gara. Non voglio guardare ai 2 gol subiti, anche loro hanno commesso degli errori, non dobbiamo guardare sempre al negativo, altrimenti non ci tireremo mai fuori. Altrimenti tanto vale chiudere tutto e andare direttamente in ferie, siccome noi venderemo cara la pelle fino a fine anno, devo sottolineare che comunque venire qui e fare un punto è un buon risultato. Di quello che è successo sul 2-0 mi prendo le mie responsabilità, ma dobbiamo essere positivi. Tengo in piedi questa barca e sono convinto di portarla in porto. Il mio compito è rimettere in piedi la squadra e chi non ha molto giocato nella prima parte di stagione e per questo non può dare per tutta la partita il meglio: penso a Salviato e Cinelli. Il Sudtirol in quest’ottica ha un gruppo più pronto. Forse avrei potuto fare un cambio prima ma devo gestire anche questi aspetti.
Se tutti cerchiamo di guardare la partita in modo positivo, questa partita può essere un viatico perché da noni in classifica abbiamo pareggiato con la quinta. Se la guardiamo in negativo, sennò si arriva a pensare come se la stagione fosse già finita. Noi andremo a Monza a guerreggiare. La positività in questo momento conta: al costo di prendere ogni giocatore ad uno ad uno per i capelli, voglio arrivare fino a fine anno per giocarmela con tutti”.

Guerra: “Siamo in corsa per tanti obiettivi e non dobbiamo mollare. Mi mancava il gol e sono felice che sia arrivato per me e per la squadra. Mi fa piacere sia arrivato in una prestazione comunque positiva. Il gol è merito di tutto il lavoro della squadra. Stare più vicino alla porta mi avvantaggia perché posso attaccare maggiormente la profondità. C’è bisogno del supporto di tutti per raggiungere i nostri obiettivi. E’ ridicolo non avere i tifosi a Monza, non ci fa piacere ma noi daremo il massimo per dare comunque soddisfazione ai nostri tifosi. Fa male aver subito la rimonta anche se contro un’ottima squadra ma avremmo firmato prima della partita per il 2-2 finale, purtroppo però è arrivato così. Guardiamo avanti, ora recuperiamo le batterie per mercoledì”.

Mantovani: “I tre punti che non abbiamo preso in classifica li ho presi io in fronte ma il contatto con Romero è stato del tutto casuale. Oggi abbiamo dimostrato di esserci: non sono arrivati i 3 punti ma in vista di mercoledì ci dà molta fiducia. Venire comunque qui a fare la partita, è un buon punto di partenza. Dedico il gol alla mia famiglia; sono contento a metà perché sarebbe stato meglio festeggiare una vittoria. Sul loro gol hanno battuto il corner velocemente, dovevo marcare un altro uomo, ho provato a chiudere ma mi ha sovrastato, noi siamo stati poco furbi e abbiamo gestito male il doppio vantaggio. Peccato ma andiamo avanti con determinazione e fiducia. Abbiamo fatto una gara di sofferenza ma nel complesso è un buon punto, non deve esserci amaro in bocca ma dobbiamo pensare con fiducia alla gara di mercoledì che può rappresentare una svolta importante per la nostra stagione. Ci terrei molto a esserci mercoledì, è un’assurdità che non ci siano i nostri tifosi, ma questi devono essere ulteriori motivazioni per noi. Abbiamo tutti i mezzi per poter andare avanti e passare il turno”.

Pubblicato il 24 Marzo 2019

MAIN PARTNER

CONTATTI
lrVicenza-logo_W

Stadio Romeo Menti · Via Schio, 21 · 36100 Vicenza

L.R. VICENZA VIRTUS SPA
VIA SCHIO, 21 - 36100 – VICENZA
P.IVA : 02555940242