Le parole dei biancorossi al termine della gara LR Vicenza-Cosenza

Le parole di mister Di Carlo, Antonio Cinelli e Riccardo Meggiorini al termine della sfida contro il Cosenza, conclusasi sul risultato di 1-1.

Di Carlo: “Quanto brucia vedere sfumare la vittoria all’ultimo? Brucia tantissimo, abbiamo fatto una buona gara contro un buon Cosenza che non ha mai mollato, non posso rimproverare nulla alla squadra che ha fatto una partita con ritmo alto, alla terza partita non era semplice. Faccio un plauso ai ragazzi, peccato per il gol preso alla fine, la vittoria l’avremmo meritata. Errori sull’azione del 1-1? Eravamo un metro dietro invece che esserlo avanti, ci sono anche gli avversari, è la prima volta che prendiamo gol su una punizione, bisogna stare un metro avanti, questa era la situazione che doveva essere fatta meglio. Peccato, avevamo la vittoria in pugno, portiamo via un pareggio con dispiacere. La squadra è comunque in crescita, sta bene, ci sono tante cose positive, andiamo avanti, sapendo che in questa Serie B non bisogna mollare mai, fino al 95’. Tante volte l’abbiamo recuperata noi la partita, questa volta sono stati bravi loro. Cos’è mancato per la vittoria? È mancata la gestione della palla negli ultimi minuti da parte di attaccanti e centrocampisti, dovevamo avere più pazienza nel far rifiatare la squadra, bisognava tenere 2-3 palle invece di sprecarle, ciò ha dato la possibilità al Cosenza di prendere il calcio piazzato e fare gol. La squadra ha giocato la sua partita, è chiaro che se non portiamo a casa la vittoria bisogna fare qualcosa in più. Le condizioni di Bruscagin? La caviglia gli si è girata, speriamo non sia nulla di grave, però se è uscito zoppicante significa che ha qualcosa. Bravo Zonta sul recupero su Carretta? Meno male che ci ha creduto Loris in quella occasione, però non bisogna prendere quei palloni, dobbiamo ancora crescere tanto come squadra su alcuni aspetti tattici. Per l’impegno bravi tutti, ci prendiamo il punto guardando avanti con fiducia, chiunque gioca riesce a fare bene. Come mai Scoppa dentro invece di Rigoni? I ragazzi rientrati dopo il Covid si sono allenati solo 3-4 giorni, non so come sta Luca e ho preferito far entrare un giocatore che sta bene e che si è allenato sempre con noi. Dalla prossima settimana cercheremo di valutare tutti gli altri. Ha pesato la terza gara in una settimana? A tratti ci siamo un po’ allungati, però la squadra ha tenuto il campo bene, loro hanno fatto qualche transizione in cui sono stati pericolosi, però fa parte della gara, l’importante è che la mentalità sia sempre vincente, peccato, non siamo riusciti a vincere la partita ma il Vicenza c’è”.

Cinelli: “Una grande conclusione nel primo tempo, cosa ho pensato? Ho pensato che se Falcone fosse stato un po’ più basso non l’avrebbe parata, è stata una grande parata, peccato perché poteva indirizzare una gara difficile nella nostra direzione, tutto sommato il primo tempo è stato un ottimo primo tempo. Buon momento del Vicenza che fatica a vincere? È un buon momento perché stiamo recuperando forze fresche che tornano dal Covid, oggi nel secondo tempo abbiamo pagato un po’ la terza partita, si vedeva un po’ la stanchezza. La cosa positiva è che abbiamo tempo per recuperare tanti ragazzi per la prossima trasferta. Come mi trovo con Da Riva? Si vede l’intesa, è un ragazzo importante, di prospettiva che ci sta dando una mano, non c’è nulla da sottolineare perché il ragazzo sta bene, così come stanno bene tutti quelli che si stanno facendo trovare pronti avendo giocato di meno. Gara di sacrificio oggi, cosa serviva per portarla a casa? Potevamo portarla a casa anche se abbiamo sofferto molto, serviva un attimo di attenzione perché abbiamo preso gol su palla inattiva ed era evitabile. Un gol che dà fastidio per come è arrivato ma ci lavoreremo sopra. Cosa servirà a Pescara? Intanto recuperare le forze fisiche, ne abbiamo bisogno. Dobbiamo rimanere concentrati fino al 90’, abbiamo capito che in Serie B non si può mollare un minuto.”

Meggiorini: “Peccato, c’è un po’ di amaro in bocca. Sicuramente è salita un po’ di stanchezza anche per la gara contro il Monza di mercoledì, sono stati bravi i giocatori che hanno fatto tre gare di fila, nel finale abbiamo pagato anche questo. Abbiamo concesso qualcosina, dispiace per il gol perché era una palla lenta e potevamo leggerla meglio in quel frangente. Quarto gol? Sto trovando continuità, gamba e gol per il morale che per un attaccante sono la vitamina migliore, sperando possano servire a portare qualche vittoria. E’ stato bravo Giacomelli a portare palla e servirmi all’ultimo, io ho cercato di prendere il portiere in controtempo sul secondo palo. Una bella azione e un bel gol. E’ il Meggiorini dei tempi migliori? Sottoporta sì, spero che la squadra continui così perché mi sta mettendo in condizione di trovare il gol. Sono soddisfatto per la rete ma molto dispiaciuto per il fatto che non sia servita a portare a casa la vittoria. Il cambio? Lo avevo chiesto 5 minuti prima del gol, avevo i crampi ai polpacci, meno male che sono passati i 5 minuti e ho segnato. Veniamo da un trend positivo che va consolidato nelle prossime gare, se fai una vittoria vale doppio con la classifica corta, siamo comunque in un momento positivo”.

Pubblicato il 7 Dicembre 2020

MAIN PARTNER

CONTATTI
lrVicenza-logo_W

Stadio Romeo Menti · contatti

Area marketing · marketing@lrvicenza.net

Webmaster · Nexidia

L.R. VICENZA VIRTUS SPA
VIA SCHIO, 21 - 36100 – VICENZA
P.IVA : 02555940242
Privacy Policy