Le parole dei biancorossi al termine di ChievoVerona-LR Vicenza

Le parole di mister Di Carlo, Matteo Grandi e Davide Lanzafame, al termine della sfida contro il ChievoVerona.

Di Carlo: “Due vittorie consecutive? Intanto è la prima volta, poi contro una grande squadra, abbiamo dato continuità alla prestazione di Cremona e questo è motivo di soddisfazione per i ragazzi, per la squadra, perché chiunque è andato in campo ci ha messo il cuore. Ho sempre detto che questo gruppo ha qualcosa di speciale e oggi abbiamo portato a casa una partita con tre punti fondamentali per far sì che ci sia quel salto di qualità sotto l’aspetto tecnico, tattico e di classifica. La svolta? Vedremo, piedi per terra ma grandissimo entusiasmo. Bisogna stare vicini ai ragazzi, sostenerli nelle difficoltà di oggi. Alcuni giocatori erano fuori, ma il gruppo ha fatto un’altra partita di spessore alto con un super Giacomelli che ha fatto veramente un primo tempo di classe. Complimenti a Stefano ma anche a tutta la squadra che ha fatto due gol con merito, perché anche Lanzafame ha fatto un grandissimo gol da campione, poi abbiamo disputato un secondo tempo di contenimento e di lotta e questo è il Vicenza che piace a me, ma credo anche al Presidente e a tutti quanti i tifosi. Lanzafame con Meggiorini? Sicuramente sono due giocatori di classe, che hanno dei colpi, però bisogna che la squadra sostenga tutto il reparto offensivo, quando giocheranno insieme. Non scopriamo di certo oggi Lanzafame che qualità, in area di rigore è un cecchino, l’ha dimostrato oggi che è un giocatore che ci aiuterà sicuramente da qui alla fine ad arrivare alla salvezza il prima possibile. Giacomelli indemoniato? Gli faccio davvero i complimenti, sia a lui che a Lanzafame, perché sono stati due super giocatori in un momento dove mancavano Meggiorini, Dalmonte, Da Riva e Nalini. Hanno preso la squadra per mano e si è visto e la squadra quando trova queste giocate di qualità li sostiene e corre per loro, si corre per tutti. Questo è lo spirito e la mentalità che oggi abbiamo messo in campo a Verona, contro una grande squadra e sono contento perché abbiamo fatto un’altra vittoria che ci avvicina alla salvezza. Due gol contro la miglior difesa della B cosa significa? Che nella B non c’è niente di scontato, in ogni partita può succedere di tutto però questo è un gruppo che va elogiato, va sostenuto come abbiamo sempre fatto. Sta crescendo in questo girone di ritorno, dove tutti i giocatori si stanno allenando insieme e abbiamo ritrovato compattezza, entusiasmo, abbiamo fatto delle grandi partite, dobbiamo continuare su questa strada e lasciarci un po’ di negatività indietro che non serve a nessuno. Ogni partita fa storia a sé e ogni partita va giocata per vincere. Rigore? Sarà il sesto episodio dubbio che ci viene fischiato, con il Var avremmo avuto sicuramente qualche punto in più. sabato l’Empoli? Sono primi con merito, hanno qualità. Noi sono convinto che faremo un’altra grande partita perché rispettiamo tutti ma non abbiamo paura di nessuno”.

Grandi: “Subito una parata decisiva? Sì, sono contento di essermi fatto trovare pronto subito perché quella parata lì in fin dei conti ci ha permesso poi di andare in vantaggio e quindi sono contento di averla fatta, poi dopo bisogna mantenere la concentrazione alta per tutta la partita. Anche nel secondo tempo dopo pochi minuti c’è stato un calcio di punizione dfficile, quindi bisogna subito essere pronti a ogni situazione ed essere concentrati fin dall’inizio e non abbassare la concentrazione fino a fine partita. L’intervento più difficile Sicuramente la punizione, calciata bene anche se era defilata, era diretta all’incrocio. L’ho presa sulla linea, era l’unico modo. Magari l’assistente in certi casi può fischiare che è dentro ma era nettamente fuori. Ipoteca sulla salvezza? No, come abbiamo visto dopo Pisa eravamo ad un punto sopra ai playout, adesso con queste due vittorie  siamo a +6. Sappiamo che il campionato è lungo e dobbiamo continuare a mantenere questo ritmo e dare il meglio partita per partita. Grande prova difensiva? Sì, abbiamo fatto un’ottima prova di compattezza, di sicurezza a livello difensivo e ci siamo aiutati in ogni situazione. Loro erano molto bravi a trovare spazi tra le linee e nei cross. Noi siamo stati molto attenti, ci siamo chiamati, abbiamo saputo mettere una pezza in certe situazioni dove il nostro compagno non ci è arrivato quindi complimenti a tutti, a partire dagli attaccanti che hanno indirizzato il nostro pressing quindi da dietro siamo più facilitati ad andare a coprire. Il rigore per il Chievo? Dicono che era fuori area. A velocità normale è difficile per l’arbitro, soprattutto per un arbitro che arriva dalla Serie A che è abituato ad avere il Var. Penso ce ne sia bisogno anche in B per eliminare questi episodi che sono alquanto dubbi e quest’anno ne abbiamo avuti diversi. Assenze pesanti ma ha vinto il gruppo? Al di là dell’assenza di Dalmonte e Meggiorini, noi abbiamo dimostrato in tante partite l’unione della squadra, la compattezza perché chiunque è entrato in campo al posto di un altro, ha sempre dato il massimo e si è sempre fatto trovare pronto. Questo è merito di tutti perché in allenamento diamo sempre il massimo. I risultati alla fine pagano”.

Lanzafame: “Il goal? Gran cross di Jack, lui è stato imprendibile nel primo tempo e ha aiutato me e Luca a realizzare questi goal. Il mio è stato un bel colpo di testa e sono felice. Sono venuto qui con tanto entusiasmo e giocare per me è la cosa più importante, però ho sempre rispettato le scelte mister e ho aspettato il mio turno. Cercherò di mettermi a disposizione in queste ultime 11 gare, come ho sempre fatto cercando di aiutare anche i ragazzi più giovani. Meggiorini? Riccardo è difficile da sostituire e onestamente mi piacerebbe un giorno giocare insieme a lui. Però devo dire che è andata bene oggi, son dispiaciuto per la seconda occasione però fa parte del gioco. Voto al Vicenza di stasera ? Benissimo, tanta roba. Direi un 7 pieno. Dobbiamo continuare su questa strada cercando di avvicinarci alla zona più alta della classifica. La mia condizione ? Mi sento bene, specialmente all’interno del gruppo mi sento bene anche grazie ai ragazzi che mi hanno accolto nel migliore dei modi e mi sento integrato al meglio, anche fisicamente sto bene. Diciamo che questi due goal mi danno fiducia per il finale di campionato. Pochi punti ai playoff? No, dobbiamo ragionare partita per partita. Sappiamo che il campionato di B è molto equilibrato, quindi il prossimo step è l’Empoli che ospiteremo in casa e cercheremo di fare una grande gara”.

Pubblicato il 8 Marzo 2021

MAIN PARTNER

CONTATTI
lrVicenza-logo_W

Stadio Romeo Menti · contatti

Area marketing · marketing@lrvicenza.net

Webmaster · Nexidia

L.R. VICENZA S.P.A
VIA SCHIO, 21 - 36100 – VICENZA
P.IVA : 02555940242
Privacy Policy