Pochi giorni alla partenza per il ritiro: la presentazione nella sede della Provincia

Questa mattina presso la Sala Consiglio della Provincia di Vicenza, è stato presentato il programma del ritiro di LR Vicenza. Anche quest’anno si è rinnovato il forte legame tra il club biancorosso con la propria provincia e le proprie montagne, in particolare con l’Altopiano di Asiago, che è stato scelto nuovamente come meta del ritiro.

Infatti, da venerdì 16 luglio a giovedì 29 luglio, i biancorossi soggiorneranno presso l’Hotel Gaarten, accogliente struttura SPA & Wellness, immersa nel verde di Gallio, già sede del ritiro nella scorsa estate.

La squadra biancorossa avrà inoltre a disposizione per gli allenamenti due strutture sportive: lo stadio Zotti di Asiago, messo a disposizione dal Comune di Asiago e lo stadio comunale di Gallio, concesso dall’Amministrazione Comunale di Gallio, entrambi in collaborazione con l’ASD 7 Comuni 1967.

Il ritiro ha trovato il sostengo della Provincia di Vicenza e delle Amministrazioni Comunali di Asiago, Gallio e Roana che hanno garantito un importante supporto per permettere al club biancorosso di tornare sull’Altopiano, vicino ai propri tifosi.

A fare gli onori di casa il Presidente della Provincia di Vicenza, Francesco Rucco: “La vittoria agli Europei, ha accresciuto ancora maggiormente la voglia di tornare allo stadio, a tifare la nostra squadra che è un patrimonio di questa provincia sotto vari aspetti.
Già dall’anno scorso la Provincia di Vicenza, scende in campo con LR Vicenza grazie al logo apposto sul retro della maglia biancorossa e questo ritiro andrà a rafforzare, con l’aiuto dei comuni dell’Altopiano, le iniziative volte a promuovere Vicenza e il suo territorio in tutta Italia, ma direi anche a livello internazionale, perché questa Serie B che andremo ad affrontare sarà di fatto una A2 per il livello molto alto delle squadre che sono iscritte al campionato.
Ringrazio il Lanerossi per la collaborazione, con questa società stiamo lavorando molto bene, lo dico non solo come città di Vicenza ma anche come Provincia. Ci saranno ovviamente delle limitazioni per i nostri tifosi, è inevitabile, perché il covid c’è, rimane e persiste e per questo motivo dobbiamo gestire anche gli eventi con delle limitazioni come abbiamo fatto ieri in piazza per la partita della Nazionale.

E’ intervenuto poi Franco Sella, Vice Sindaco della Città di Asiago: “Ringrazio la Provincia, in modo particolare quest’anno, perché grazie a Francesco Rucco siamo riusciti a finalizzare questo progetto, che non è solo un progetto dell’Altopiano, ma è proprio un progetto della provincia per la promozione turistica. Noi abbiamo sempre creduto nel Vicenza, già in precedenza con la proprietà nell’esperienza calcistica precedente, eravamo in ottimi rapporti. Vogliamo che Vicenza veda nell’Altipiano una sede ideale proprio per il ritiro estivo anche nei prossimi anni, quindi per preparare al meglio la stagione, perché tutta la gente della provincia di Vicenza ci tiene al fatto che il Vicenza possa tornare alle glorie di un tempo. Per noi è un orgoglio e un piacere, io ribadisco e faccio i ringraziamenti a tutta la provincia di Vicenza che è stata fondamentale in questo ruolo, alla società, agli sponsor e ovviamente a tutti i tifosi, sperando che possano tornare a vivere gli stadi come si faceva qualche anno fa”.

Ha continuato Elisabetta Magnabosco, Sindaco di Roana: “Venendo io dal mondo dello sport quest’occasione non ho potuto lasciarmela sfuggire, nel senso che da professionista sono orgogliosa del fatto che ospiteremo la società e ringrazio l’Altopiano perché è un grande riconoscimento non solo per il territorio ma anche dal valore sportivo. Lo sport ci dà quella grinta e quella voglia di raggiungere un obiettivo che è un valore importante anche per le nuove generazioni, serve alle persone nello stare insieme e a tutto quello che è il “fare” comunità. Alla società possiamo solo dire grazie per aver inserito anche il comune di Roana in questo. E non mancheremo di essere solidali con loro e di rappresentare nel migliore modo possibile quella che è la nostra voglia di vivere lo sport, grazie ad un evento con i nostri giovani che oltre a coinvolgere la squadra vedrà la partecipazione dell’area tecnica di Coverciano che salirà nel nostro comune”.

Chiusura con il Sindaco di Gallio, Emanuele Munari: “Condivido quello che hanno già detto i colleghi che mi hanno preceduto, anch’io ringrazio ovviamente il Presidente Francesco Rucco e la società LR Vicenza che ancora una volta ha dimostrato l’attaccamento al territorio, nonostante le sirene di qualche altra regione che magari sta anche meglio di noi. Noi speriamo di poter fare sempre concorrenza a chi vuole strappare il Vicenza dall’Altopiano, quindi grazie di cuore a voi che ci avete creduto e ai sindaci per investire nello sport. Spero che questo ritiro nell’Altopiano arrivi anche alle nuove generazioni, con la possibilità in futuro di sviluppare anche dei camp e che arrivi anche ai nostri giovani, non solo quelli che dall’Altopiano scendono per giocare a Vicenza, ma in generale a tutti i nostri giovani che rappresentano il nostro futuro.

La parola è poi passata al club biancorosso con il DS Giuseppe Magalini che ha ringraziato le istituzioni: “Siamo noi a dover ringraziare i comuni di Roana, Asiago e Gallio, nonché la provincia perché abbiamo fatto tutti una parte per poter far sì che il nostro club potesse rimanere in Altopiano. Noi ci teniamo in modo particolare a rimanere nel vicentino, a far sì che i tifosi ci possano venire a trovare, ci troviamo bene dove alloggiamo e ci sono tutti i presupposti perché questo rapporto possa continuare. È pur vero che le sirene ci sono state però in tutta sincerità, la nostra volontà era quella di rimanere qui. L’anno scorso siamo state una delle poche squadre ad aver fatto il ritiro, siamo stati in Altopiano e abbiamo trovato ospitalità nonostante tutte le difficoltà date dalla pandemia e siamo comunque riusciti a lavorare decisamente bene. Quindi vi ringraziamo veramente di cuore, perché noi crediamo che in questo momento questo sia il posto ideale nel quale lavorare”.

La chiusura degli interventi è stata di Andrea Basso, team manager del LR Vicenza, per alcuni dettagli organizzativi: “Un ringraziamento anche da parte mia per la parte operativa sia ai comuni che all’Hotel Gaarten che ci ospita e al suo direttore Andrea Braga. Siamo molto felici di tornare nell’Altopiano e ci metteremo a completa disposizione delle amministrazioni dei vari comuni, per la partecipazione ad incontri o a eventi che possano portare ad una condivisione con i nostri tifosi. Domenica 18 ci sarà un saluto della squadra dalla piazza di Asiago, mentre il 28 a Roana la squadra incontrerà una rappresentanza di ragazzi delle giovanili dell’Altopiano, e stiamo vedendo di definire un altro appuntamento con il comune di Gallio. Per quanto riguarda la presenza dei tifosi gli allenamenti, stiamo cercando di capire con l’amministrazione comunale e in base agli adempimenti dei protocolli FIGC se sarà possibile aprire in determinati giorni la tribuna”.

Pubblicato il 12 Luglio 2021

MAIN PARTNER

CONTATTI
lrVicenza-logo_W

Stadio Romeo Menti · contatti

Area marketing · marketing@lrvicenza.net

Webmaster · Nexidia

L.R. VICENZA S.P.A
VIA SCHIO, 21 - 36100 – VICENZA
P.IVA : 02555940242
Privacy Policy